CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL FESTIVAL 2022 IncontriamocisulSerio – Mappe per il futuro – RELAZIONE DEL PRESIDENTE GIANNI FACCHINI

Clusone, 22 giugno 2022,

In Sala Legrenzi, ancora una volta ospiti dell’amministrazione comunale di Clusone a cui va il nostro ringraziamento, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione del Festival. Il presidente Gianni Facchini ha relazionato sulle finalità e le novità di questa manifestazione, che quest’anno presenta parecchie novità: dura ben 4 giorni, dal 7 al 10 luglio 2022, coinvolge ben 10 Comuni dell’Alta Valle Seriana, con più di 50 relatori. Gli altri membri del testimone hanno poi approfondito i diversi eventi e temi: Anna Carissoni sulla sanità territoriale; Paolo Calegari su lavoro e giovani in valle e in Italia, sport e turismo; Sonia Casu sugli itinerari di visita guidati dagli studenti del corso Turismo del Fantoni di Clusone; Teresa Testa sugli eventi speciali “Librarsi”, di promozione della lettura, e “Lo diremo agli alberi” su educazione e scuola. Ha chiuso Giovanna Bigoni agganciando il senso del titolo del Festival “MAPPE PER IL FUTURO” alle numerose conferenze che Il Testimone organizza durante l’anno.

Di seguito la relazione di presentazione del Presidente Gianni Facchini

INCONTRIAMOCISULSERIO
MAPPE PER IL FUTURO 07-10

LUGLIO 2022
PRESENTAZIONE

INCONTRIAMOCISULSERIO è il risultato dell’incontro di un gruppo di
Associati al TESTIMONE, ASSOCIAZIONE CULTURALE, che con
tenacia, professionalità e generosità sostiene la convinzione che la
cultura e la creatività aiutino a capire il presente e a ripensare il
futuro.
INCONTRIAMOCISULSERIO è pertanto una originale opportunità,
rivolta a chi lo desidera, di incontrarsi per confrontarsi su ciò che la
quotidianità ci presenta, aiutati da personalità che, attraverso la
scienza e la cultura, ci offrono punti di vista di ampio respiro
finalizzati a non restare isolati dal resto del mondo.
In questi ultimi tre anni (2020-2022) tra pandemia, non ancora
finita, e guerra tuttora in corso in Europa - il futuro si è fatto più
incerto e indecifrabile, soprattutto per le generazioni più giovani. Le
mappe a nostra disposizione non sono più aggiornate. Dobbiamo
sforzarci a costruirne di nuove, appunto MAPPE PER IL FUTURO,
calandole nei territori di sempre, ma aggiornate ai nuovi scenari e
con lo sguardo sempre rivolto all’orizzonte.
La Seconda edizione del Festival INCONTRIAMOCISULSERIO si
svolgerà quest’anno tra Giovedì 7 luglio e Domenica 10 luglio.
Rispetto alla prima edizione del 2021, ci sono due novità. La prima: il
Festival si estende su quattro giorni. La seconda, con l’ottica di
guardare lontano, coinvolge più Comunità, e precisamente i Comuni
di: Castione della Presolana, Clusone, Gorno, Gromo, Onore, Parre,
Premolo, Rovetta, Songavazzo e Villa d’Ogna, e che oltre a
condividere il progetto lo hanno sostenuto generosamente.
Apriremo con la riflessione sul tema “NON C’È LIBERTÀ SENZA
RESPONSABILITÀ” di Daniele Rocchetti, presidente delle ACLI di
Bergamo e ideatore della rassegna MOLTE FEDI SOTTO LO STESSO
CIELO. Ciò che abbiamo alle spalle – due anni e mezzo di pandemia
– ci ha mostrato in modo evidente i limiti di un’idea di libertà intesa
come puro arbitrio individuale e ha reso chiaro a molti che non c’è
libertà senza responsabilità. Lo chiuderemo con una lectio
magistralis tenuta dal prof. Silvano Petrosino dal titolo “LIBERTA’
COME DIRITTO, LIBERTA’ COME DOVERE”. la libertà dunque come
valore irrinunciabile ma da costruire, da modulare, da proteggere e
da diffondere.
Affronteremo perciò, con il pensiero rivolto alla libertà e alla
responsabilità, diversi argomenti cruciali.
 La riorganizzazione dei servizi sanitari territoriali, presenti sul
nostro territorio, con tecnici di rilievo e di fama
internazionale, con rappresentanti politici regionali e con
qualificati operatori sanitari. Saranno nostri ospiti: il prof.
Silvio Garattini, il prof. Massimo Galli, il dott. Antonio Bonaldi,
i consiglieri regionali Roberto Anelli e Jacopo Scandella e
Flavia Bigoni presidente dell’Ambito.
 Il lavoro, disponendo intorno ad un tavolo docenti universitari
e imprenditori che, mettendo al centro alcune realtà
imprenditoriali della bergamasca, si confronteranno portando
il loro punto di vista riguardo al futuro del lavoro, discutendo
degli argomenti più sfidanti: smartworking, carenza di
personale, dimissioni di massa, riportare l’attività nel proprio
paese, PNRR, salari e produttività, partendo dal contesto
storico-economico all’interno del quale questi cambiamenti si
stanno rapidamente concretizzando. Avremo ospiti Giovanna
Ricuperati, CEO MULTI e neopresidente di Confindustria;
Norma Scandella, CEO di Sinergia; Francesco Varanini,
giornalista esperto sul tema lavoro e manager con una lunga
carriera nel mondo della formazione, dell’organizzazione e del
digitale; Marcella Lorenzini, Professoressa alla Statale di
Milano, esperta di storia dell’economica e delle crisi dei
mercati finanziari internazionali e Giuseppe de Luca,
Professore alla statale di Milano e alla LUISS, coordinatore
scientifico della Fondazione Legler.
 IL LAVORO GIOVANILE dando spazio ad un confronto diretto
con altri giovani per capire cosa si può fare per mettersi in
gioco e quali opportunità lavorative esistono oggi in Alta
Valle. Lo faremo alla Casa dell’Orfano, luogo storico di
incontro e di confronto con i ragazzi e giovani.
 L’EDUCAZIONE con l’evento “LO CHIEDEREMO AGLI ALBERI”
creando uno spazio di riflessione e pensiero su come
ricominciare dalle radici dell’educazione. Per questo, è stato
pensato, con il coinvolgimento delle scuole dell’infanzia del
territorio, la scelta della location alla Clara Maffei di Clusone:
scuola nido e d’infanzia. Ci pare che si possa definire questo
tempo il tempo di ricominciare in campo educativo, dopo
tutta la crisi, le difficoltà, le ansie e paure di questo tempo ma
che si percepisca la difficoltà a rifondare un patto di fiducia
reciproca fra scuola e famiglia. Vogliamo lanciare un
messaggio di speranza e urgenza nel provare a seguire
stradelle verso una nuova idea educativa, ascoltando
l’insegnamento e la sapienza della natura. Educazione
naturale, educazione alla vita attraverso la vita e le favole, i
racconti e i desideri di pace e solidarietà che oggi sono tanto
più importanti e fragili dentro la prova della pandemia.
Vogliamo riscoprire che siamo simili nonostante le diversità e,
solo trattandoci fraternamente, potremo trovare la via per
adattarci al nuovo e ignoto, e non distanziarsi, opporci,
isolarci.
 L’ENERGIA SOSTENIBILE: dalla produzione all’utilizzo. Ne
Parleremo all’interno di SCAME, importante azienda
produttrice di componenti e sistemi per impianti elettrici
presente in loco. L’idea è quella di individuare, aiutati da
qualificati esperti del settore, gli scenari principali da qui al
2030 circa le fonti di approvvigionamento energetico (fonti
rinnovabili, nucleare e combustibili fossili) e i possibili utilizzi
dell’energia prodotta con particolare attenzione al tema della
mobilità sostenibile e delle comunità energetiche.
 IL VALORE DELLA LETTURA: L’evento vuole essere
un’esperienza di lettura e narrazione di buone pratiche della
stessa capaci di librarci, tenerci in equilibrio sospesi in aria,
volando, viaggiando. Esplorare il possibile attraverso lettura e
camminata, binomio da alternare, da gustare. Leggere, un
piacere profondo, da (ri)scoprire, con benefici, potenziati dal
camminare, che fa connettere attivamente aree diverse del
cervello. Leggere come piacere sensuale, perché il libro
stimola il tatto, lo sguardo, l’olfatto, l’udito, il senso musicale.
Persino il gusto. E il desiderio, d’amore e di vita. Leggere e
camminare, camminare e leggere, e intanto ri-assaporare il
mondo, dentro e fuori di noi. E risentire più forte la voglia di
vivere e sognare. Di condividere con gli altri un’emozione che
contagia. Vogliamo offrire l’occasione di incontrare modi
nuovi di leggere del nostro tempo, dei nostri adolescenti che,
come dice Pennac, anche attraverso Grafic Novel o Manga
seguono processi che formano le loro identità, con prodotti
culturali che sanno far elaborare temi cruciali per
l'adolescenza come la diversità, il sesso, l'amicizia e
l'ambiente.
 Ospiteremo lo spettacolo “GRIDA D’ARGILLA”, offerto dal
Comune di Clusone, in cui l’attore Matteo Bonanni metterà in
scena il racconto della figura, da sempre controversa nel
panorama artistico italiano, di GIACOMO MANZONI in arte
MANZU’
 La pandemia e l’allarme ambientale hanno messo in crisi la
visione antropocentrica, quella che vede l’uomo al centro
dell’universo e preminente su quanto lo circonda. L’arte
contemporanea ci indica nuove strade e lo scopriremo dal
racconto “L’ARTE CONTEMPORANEA: DALL’IO AL NOI a cura
di SEM GALIMBERTI Insegnante pittore e pubblicista.
 Con FRNCESCO MALUCELLI, ingegnere dell’ambiente, ci
confronteremo sul mutamento climatico e sulla sostenibilità,
senza sottovalutazioni e catastrofismi
 DI BORGHI, PAESI E MONTAGNE. QUANDO (E COME) È
POSSIBILE TORNARE A RIABITARLI? Ne parleremo con Elena
Granata, professoressa di Urbanistica presso il Dipartimento
di Architettura e Studi urbani del Politecnico di Milano, a
Gromo, borgo storico incluso nell’elenco dei Borghi più belli
d’Italia
 Affronteremo, a Gorno, il tema “CAMBIARE MARCIA: LO
SPORT PER IL RILANCIO DELLA MONTAGNA” mettendo in
discussione, con esperti di settore, lo stato attuale dell’arte
per ricavare spunti di miglioramento e di crescita di un
settore, probabilmente strategico in un prossimo futuro per
l’intera ValSeriana.
 Il presidente dell’ISTAT Gian Carlo Blangiardo tornerà tra noi
per fare il punto sulla condizione demografica degli italiani
illustrandoci il RAPPORTO ISTAT 2021 che verrà presentato a
breve alle Camere del Parlamento italiano
 Con Danilo Taino inviato speciale e columnist del CORRIERE
DELLA SERA esamineremo i nuovi scenari geopolitici in atto
nelle dinamiche dei rapporti tra i vari stati
 Non mancheranno spettacoli di intrattenimento i cui
protagonisti sono in prevalenza giovani talenti presenti sul
nostro territorio.
o Avremo ospite il gruppo ESALON, età massima dei
componenti 26 anni, che ci intratterrà con un
repertorio di canzoni note in parte acappella e da brani
con un piccolo accompagnamento di tastiera, alcuni dei
quali arrangiati appositamente per l’occasione.
o Avremo anche il COLLETTIVO MIZAR che ci popone una
reinterpretazione originale di musiche e canzoni
popolari della tradizione europea e medio orientale. Si
tratta non soltanto di un lavoro di ricerca musicologica,
ma la lenta costruzione di un vero e proprio percorso
che sappia far intravedere a chi ascolta il cuore
pulsante dell’Europa. Un mondo che è a sua volta un
insieme di mondi, un intreccio di storie che si
attraversano e sovrappongono, una fusione di culture
che, pur mantenendo le loro singolarità, ci rendono
certi della bellezza dell’incontro. La sfida, che ci
propongono, risiede nel dare nuova vita ad ogni suono
della tradizione che scegliamo di fare nostro.
o Per finire, a coloro che ci hanno sostenuto e che hanno
donato la loro collaborazione, offriremo lo spettacolo
“COSTELLAZIONI SONORE” una performans
astronomica – musicale d’eccezione, i cui protagonisti
sono Eloisa Manera violino e Stefano Greco elettronica
del gruppo PHASE DUO e l’astrofisico Fabio Peri, in un
luogo incantevole gentilmente concesso dalla dott.ssa
Giovanna Ricuperati.

Come potete vedere il programma è vasto, vario e distribuito in un
ambito esteso che abbraccia gran parte dell’alta ValSeriana.
Gli stimoli che INCONTRIAMOCISULSERIO propone guardano al
mondo GLO-BALE, che ci riguarda e incide sempre più sul nostro
modo di essere, pensare e agire.
Non vogliamo, tuttavia, trascurare il mondo LO-CALE perché è qui
che viviamo, custodiamo i nostri affetti, abbiamo i nostri punti di
riferimento e le nostre sicurezze. Partecipare a
INCONTRIAMOCISULSERIO significa perciò essere e voler essere
GLOCAL, il nuovo e unico modo per affrontare con determinazione il
futuro della vita.

Un ringraziamento particolare va a tutti gli enti e aziende che prima
di tutto hanno condiviso questo progetto e ci hanno sostenuto con
generosità in questa impresa che a ragione mi sento di definire
straordinaria
CLUSONE 16 GIUGNO 2022
GIANNI FACCHINI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...